Attrezzatura: le canne da pesca

pesciolino

Per le canne da mare vedremo:
Canna da BolentinoTipo di canna generalmente molto robusta. A seconda delle esigenze, legate alla tipologia di pesca che si intende insidiare piuttosto che alla profondità e al piombo in lenza, può avere una lunghezza variabile da 1,80 a 2.30. Il cimino, sensibile ma potente è di solito ad innesti.
Canna da Traina
-Per la cattura di prede di piccola taglia possono andare bene anche le lenze a mano del Ø 0.60 con terminali del Ø 0.20/0.25. Più in generale è meglio utilizzare canne da bollentino con mulinelli a tanburo fisso caricati con Ø 0.35/0.45 e terminali del Ø 0.20/0.25 e una buona frizione graduale. L’ideale è una canna da traina in misto carbonio (da 12/16 lb.) con passafilo a rullino in punta e anelli passafilo in ceramica o titanio, mulinello a tamburo rotante, con frizione graduale e caricato con Ø 0.35/0.45 con terminali del Ø 0.20/0.25. Questo tipo di canna risulterà utile in caso di catture di spigole di taglia o di piccole ricciole. Completa l’attrezzatura un guadino a bocca larga, utilissimo per salpare le prede catturate. In caso si vada per ricciole “serie” o si tenti il dentice, l’attrezzatura deve essere adeguata con una canna da traina da 20/35 lb. con un mulinello proporzionato alla potenza della canna, un affondatore a palla e un buon raffio per salpare il pesce catturato.
Surf Casting-
Ogni surfcaster ha un proprio modo di realizzarle ed esse cambiano a secondo del pesce che si vuole catturare e a secondo delle condizioni del mare. Se ad esempio ci troviamo in situazioni di mare mosso è bene usare terminali non troppo lunghi così da evitare i fastidiosi ingarbugliamenti della lenza, al contrario, in situazioni di mare calmo possiamo utilizzare terminali di una certa lunghezza. Anche la struttura della terminale è molto importante: oggi ci sono in commercio tanti piccoli accorgimenti che possono rendere il terminale più adeguato alle diverse situazioni. Generalmente vengono inseriti perline, galleggianti, bait- clip, ecc…. a secondo del terminale che si vuole costruire.

Per le canne da acque dolci che utilizzeremo in fiume e lago:
canne da spinning-Per le canne da spinning c’è una gamma molto ampia sia per le lunghezze che per il casting, il così detto peso che è possibile lanciare.
Poi si parla anche di azioni o rigidità che cambiano al variare dei tipi di artificiali , tecniche o pesci cacciati.
Per le canne da spinning  si parte dalla lunghezza di 1,5 mt fino ad oltre 3,30 mt con potenze da pochi grammi fino al oltre i 200.

Le migliori marche di canne da spinning sono: Shimano, Daiwaning,ITALCANNA, MITCHELL, Berkley Spin

canne per la pesca all’inglese
canne bolognesi o da passata
rabasienne

canne fisse

pesciolino

Attrezzatura: le canne da pescaultima modifica: 2009-08-23T20:35:00+00:00da moonfayre
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento